Se ci sei riuscito una volta, puoi riuscirci SEMPRE!

  • 2 Aprile 2019
  • Pasquale Tardino
  • Motivazione
  • 4
  • 593 Views

Nella Vita, nello Sport e nel Lavoro la necessità di adeguarsi ai cambiamenti è sempre dietro l’angolo. Succede a tutti i livelli, all’inizio s’imparano cose nuove, ma quando cambiano dei fattori nel gioco, nell’allenamento o nella professione occorre adeguarsi cambiando o migliorando la tecnica.

Si sente dire spesso che è molto più semplice imparare qualcosa da piccoli, che da adulti e a mio avviso questo non rappresenta solamente un luogo comune, bensì una verità legata a fattori ben precisi. Ogni volta che impariamo qualcosa per la nostra mente si tratta di qualcosa senza un precedente esempio, senza un collegamento con uno schema neuronale e motorio, una cosa “nuova” appunto.

Nelle prime fasi di apprendimento, ad ogni ripetizione la mente “sovrascrive le informazioni” che sono simili ma non necessariamente identiche fino a consolidare e riconoscere in modo automatico un determinato schema, un solco più grosso che costituisce la parte principale della memoria.

Da giovani è più semplice perché crescendo le nostre esperienze in questo senso aumentano, perciò anche le cose nuove che si apprendono vengono in principio “scritte” su tracce simili e quindi occorre molto più allenamento per consolidare un set di informazioni nuovo e diverso.

A volte ascolto esclamazioni tipo “non sono capace di farlo, nonostante ci provi, continuo a sbagliare”. La domanda che rivolgo è: “Ti mai riuscito almeno una volta? Anche solo per un attimo?”. La risposta, la maggior parte delle volte, è si. E allora? Insisti! Devi solo ricreare le stesse condizioni, fisiche, mentali ed emozionali.

LA RIPETIZIONE E’ LA MAMMA DI TUTTE LE ABILITA’!

Ripetere, ripetere e ripetere ancora, finché a poco a poco non si migliora e si diventa più confidenti, con un gesto tecnico o una conoscenza. Finché non ci riusciamo. Finché non otteniamo un risultato gratificante. E lì avviene la svolta. Il fatto è che se siamo riusciti, anche solo una volta significa che siamo capaci di ottenerlo ancora! Essere capaci di fare una determinata cosa significa avere le abilità e gli strumenti per metterla in atto. Perciò il punto non è essere o meno in grado di fare, piuttosto essere in grado di riprodurre le azioni corrette con continuità nel tempo e in risposta alle diverse circostanze che sperimentiamo.

La bella notizia dunque è che per la maggior parte è questione di allenamento. La cattiva notizia è che tanto più è stata acquisita una conoscenza o una tecnica sbagliata, tanto più occorrerà allenarsi per “riscrivere” un’abitudine nuova, cancellando quella vecchia. Disimparare per Reimparare.

Tutto ciò si può anche allenare mentalmente. Ad esempio vedendo dei video tutorial, oppure osservando delle persone che già applicano con efficacia una conoscenza.

Proprio come facevamo da bambini, quando osservavamo i nostri beniamini dello sport, li guardavamo in tv e poi in cortile, ad imitarli al meglio, fino addirittura a copiarne l’esultanza.

Nella nostra mente l’immagine vista era talmente reale da immedesimarci completamente.

E poiché in fondo noi siamo gli stessi di allora. Se vogliamo davvero qualcosa, nella vita, nello sport o nel lavoro, osserviamo i campioni, non gli sfigati, quelli che ci provano, non i rinunciatari lamentosi e provando e riprovando, correggendo e modellando, niente ci è precluso: BASTA VOLERLO VERAMENTE!

Buona Vita

 

4 Responses to the post:

  • Are you familiar with the beautiful big assholes?
    The articles are written in depth about women with big butts .

  • Wonderful material! What a fascinating way to organize your articles’ texts and pages.
    I love it, it’s fantastic! But I prefer adult sites.
    Porn and porn-related films feature a huge sexy ass.

    It is the big female booty asses that are arouse most males.
    They also have a swollen vagina. Mmmmmmmmm! I really want big booty
    white hoes.

  • Hmm…Actually, I keep the sex toys I have in my bedroom, too.

    However, many of my friends do like to keep the same in the discussion of the best
    places for a playing time. Also, I don’t know where you
    obtained those statistics regarding rooms with
    sex toys. Please provide the source for this kind of conclusion or perhaps it’s just an author’s preference?

    I believe the solution that is currently being used will be the best.
    Keep the profiles separated as fake models are popular but make sure everyone
    knows they’re not real. There are people who will
    ask “why don’t you have Jessica Rabbit or Disney Princesses then on the website”?
    This seems to me to be quite different.

    Hey your very sexy exchange nudes , you can see this big hot dick in action.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.