E’ nelle condizioni peggiori che tiriamo fuori il meglio

  • 22 Gennaio 2019
  • Pasquale Tardino
  • Motivazione
  • 0
  • 338 Views

Nella vita, nello sport e nel lavoro capita spesso che le cose non vadano al meglio, e che vi siano difficoltà da affrontare e tocca reagire… è piuttosto normale, sono gli “effetti collaterali” del vivere.

Ma capita a volte che sembra che il mondo si stia accanendo contro di noi, e più ci sforziamo di controbattere, di non demoralizzarci che esce fuori l’ennesimo episodio negativo. Come se mentre ti stessi sforzando di dare il meglio di te stessa, hai un acciacco che non ti fa allenare come vorresti, s’infortuna una compagna di squadra, gli arbitri sembrano avercela tutti con te…e magari ti hanno anche chiuso la palestra ????

Ti ricorda niente??? Si uno di quei momenti in cui ti senti triste, impotente, incaxxato, in cui tutto sembra andare storto.

E’ solo la VITA che ci mette alla prova. Ci pone di fronte degli ostacoli apparentemente insormontabili e tutto sembra perduto. Ma è proprio in quel momento che scatta la ribellione. Perché possiamo accettare le cose e rassegnarci…e avremo perso in partenza, o trasformare lo sdegno in forza ulteriore, energia che neutralizza le forze negative, le doma e le ridirige là dove si desidera. E se abbiamo intorno a noi un gruppo di persone straordinarie, che mette le proprie energie, talenti, motivazioni, la voglia di vincere le avversità, e andarsi a prendere le soddisfazioni che ci meritiamo…allora veramente tutto è possibile, perché è proprio vero: “E’ nelle condizioni peggiori che tiriamo fuori il meglio di noi”!

Ma io da sola che cosa posso fare?!? Tu puoi fare eccome! Sei proprio tu quella persona che può cambiare le cose! Si perché a volte basta vedere la scintilla negli occhi di una compagna che ancora ci crede, che avviene quella scossa che rende tutto possibile.

Un piccolo suggerimento per affrontare questi momenti di “crisi” in 4 passaggi:

  1. Cheer Up: tirati su!

Se stai vivendo un momento difficile, la prima cosa che devi fare è provare quanto prima a reagire: ricordati di tutte quelle volte che ti sembrava di non farcela e poi è andato tutto bene. Aggrappati a qualcosa di positivo, qualcosa che ti fa sentire bene e ritorna a galla.

Confidati con una persona di cui ti puoi fidare, perché a volte condividere i propri problemi aiuta moltissimo; rivolgiti a chi ci è già passato, una collega più esperta, il coach, un responsabile, evita in quei momenti le persone che stanno peggio di te, o i criticoni, quelli che “te l’avevo detto”…

  1. Analizza le cause

Scava dentro di te e cerca di capire, se possibile, l’origine di questo momento così negativo.

Dipende da te o da fattori esterni? Era davvero inevitabile o avresti potuto prevederlo?

Se dipende da te non ti abbattere, gli errori ci aiutano ad imparare e a ricostruire il futuro in modo più attento.

Se non dipende da te, battiti ugualmente per uscire da questa situazione ingiusta.

  1. Pensa positivo

Lo so che detto così sembra troppo semplice, ma ti garantisco che aiuta!

Trova l’aspetto positivo nella tua situazione. Pensaci bene, la negatività dove ti porta? Da nessuna parte. Prova almeno a vedere da un’altra prospettiva questo momento difficile. Chiediti: “Cosa posso fare per…” e vedrai che la soluzione arriverà, perché la nostra mente funziona proprio cosi: “Fatti buone domande, tirerai fuori buone risposte” e una domanda ok comprende quello che puoi fare TU!

  1. Determinazione

Sii determinata nel volere qualcosa con tutta te stessa e sta’ sicura che la otterrai!

Impegnati al massimo e vedrai che saprai da sola come comportarti di fronte alle difficoltà e le vincerai!

Ricorda sempre che: le difficoltà che affronti oggi, saranno la tua forza di domani…e soprattutto…NEVER GIVE UP!

Sempre Forza Accademia!

Buon Anno e Buona Vita!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.