Accademia, altro ko a Reggio Calabria

  • 19 Marzo 2022
  • Giovanni Accettola
  • Serie B2
  • 0
  • 44 Views

Altro ko per l’Accademia Volley superata al Palacalafiore di Reggio Calabria dalla Volley Reghion con il punteggio di 3-1 (25-16, 14-25, 25-22, 25-17) nella ventunesima giornata del campionato Nazionale di Serie B2.

Le giallorosse confermano per la quarta partita consecutiva il momento decisamente negativo: due soli puntI nelle ultime quattro gare disputate e ruolino decisamente in controtendenza rispetto alla squadra vista per la prima parte di stagione che aveva collezionato invece ben dodici vittorie in tredici partite. La gara in terra calabrese non era iniziata nel miglior dei modi, ma grazie ad un secondo set di grande sostanza che aveva riportato la situazione in parità il sestetto beneventano lasciava sperare in ben altro finale di gara. Decisivo ai fini del risultato il 25-22 con cui Reghion ha portato a casa di misura il terzo set: l’Accademia ha dimostrato di accusare il colpo e di non riuscire a più a riprendersi cedendo il passo all’avversario.

Le giallorosse, oltre al quarto ko consecutivo, devono registrare un ulteriore avvicinamento in classifica del Pontecagnano, vittorioso sul proprio campo ai danni di Vibo Valentia e ora ad una sola lunghezza dalle beneventane. Inizia adesso un nuovo mini campionato per l’Accademia che nelle ultime cinque partite, a partire dal derby di sabato prossimo contro la Volare, dovrà assolutamente ritrovare il rendimento e i risultati ottenuti fino a qualche mese fa per non compromettere quantomeno il secondo posto finale.

Reghion si conferma insuperabile in casa: l’ottava vittoria in nove gare di cui ben sette consecutive ottenute al Palacalafiore rappresenta un passo decisivo per la salvezza delle calabresi che ora possono prepararsi ad un finale di stagione decisamente più tranquillo.

 

La cronaca

REGGIO CALABRIA – Accademia decisa ad interrompere la striscia di risultati negativi contro un avversario praticamente inespugnabile in casa e in cerca di punti salvezza.

Iniziano meglio le padrone di casa che con Buonfiglio e Salvatore volano subito sul +5 (14-9), Accademia timida e poco efficace soprattutto in attacco. Mister Ruscello ricorre ad un time out per provare a spronare la sua squadra ma senza alcun risultato. Le giallorosse non riescono a trovare colpi vincenti, mentre Reghion difende bene e continua a far cadere palloni a terra con maggiore facilità. 25-16 e Reghion meritatamente in vantaggio.

Pericolo apre con rabbia la seconda frazione, l’atteggiamento dell’Accademia è finalmente convincente in avvio di secondo set e anche il punteggio lo rispecchia (10-4). Reghion si aggrappa alla solita Bonfiglio e dimezza lo svantaggio dal -6 al -3 ma è solo una fiammata. L’Accademia adesso è compatta in difesa e decisamente incisiva in attacco con tutti i suoi elementi. Il muro di Guerriero vale il 16-7 per le giallorosse e set che si mette in discesa per l’Accademia che domina fino al 25-14 che sancisce la nuova parità.

La squadra beneventana continua ad avere il pallino del gioco fino al 16-12 quando Lorenza Russo accusa un leggero malore ed è costretta ad uscire per qualche minuto. L’episodio costa il controsorpasso Reghion che approfitta del piccolo passaggio a vuoto giallorosso portandosi sul 17-16. Il momento positivo delle calabresi prosegue fino al termine della frazione (25-22) e Reghion di nuovo avanti di un set.

L’Accademia accusa decisamente in colpo e si pianta. Le padrone di casa prendono subito il largo e non devono far altro che gestire agevolmente il vantaggio fino al 25-17 che chiude la partita.

Prossimo turno

Sabato pomeriggio alle 18.00 le giallorosse saranno di nuovo impegnate in casa per il derby contro la Volare Benevento.

Giovanni Accettola
Area Comunicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.