Accademia show, il derby è giallorosso

  • 15 Aprile 2022
  • Giovanni Accettola
  • Serie B2
  • 0
  • 47 Views

Secondo successo consecutivo per l’Accademia Volley che ieri sera ha superato alla Palestra Rampone di Benevento la Volare Benevento con il punteggio di 3-0 (25-17, 25-19, 25-21) nel recupero della ventiduesima giornata del Campionato Nazionale di Serie B2.

Un derby letteralmente dominato dal sestetto di mister Ruscello, protagonista di una prestazione super dall’inizio alla fine. Uno show a sole tinte giallorosse che ha visto trionfare con merito la formazione di casa scesa in campo con una determinazione e una concentrazione di alto profilo. Una grande prova di umiltà e di voglia di vincere da parte dell’Accademia, capace di concedere il bis dopo la vittoria di sabato scorso con Crotone, risorgendo proprio nel momento più difficile e al contempo delicato del proprio campionato. Ancora in formazione rimaneggiata, la formazione giallorossa ha messo in campo grinta e cuore, trovando poi nelle sue stelle un riferimento assoluto in tutti i fondamentali. La solita e immensa Anna Pericolo è solo la punta di diamante di una squadra che ieri ha brillato in tutti i reparti grazie ad un’altra prestazione monstre di Maria Tenza, in grado di distribuire il gioco con una precisione ed un’intelligenza tattica degna di un’altra categoria. Da sottolineare anche la bella prova di Sabrina Ricciardi, alla sua seconda gara da titolare consecutiva, che ieri ha disputato la sua miglior partita in giallorosso non solo e non tanto per  l’apporto in attacco ma soprattutto come presenza e sicurezza in campo. Niente da fare per una Volare che pure era arrivata al derby con il chiaro intento di vincere per agganciare l’Accademia al secondo posto e avanzare definitivamente la propria candidatura ai play off promozione durante questo finale di stagione. La formazione di mister Nanni si è dovuta però arrendere di fronte ad un avversario che quando si esprime su questi livelli e mette in campo il cuore diventa praticamente insuperabile.

Eppure la partita era iniziata leggermente in sordina per le giallorosse che avevano subìto nelle prime fasi di gioco l’iniziativa avversaria. L’equilibrio però dura solo fino al 15-14 Accademia quando un micidiale turno al servizio di Maria Tenza produce un parziale di 7-0 per le padrone di casa, a cui basta poi gestire la situazione fino al 25-19 del primo set. Il dominio giallorosso è ancora più evidente alla ripresa del gioco: l’Accademia gioca con una attenzione e una precisione impressionante, imponendo alla gara un ritmo insostenibile per la Volare che appare in evidente difficoltà e confusione. Una svista clamorosa del primo arbitro nega a De Cristofaro il punto del 24-13, a conclusione di una frazione di set giocata a livelli altissimi dall’Accademia e serve soltanto a dare alla Volare l’opportunità di rendere meno amaro il punteggio finale (25-17). Come un film già visto, la Volare, sotto di due set, torna in campo con un altro spirito e l’obiettivo di provare in tutti i modi a tenere aperta una partita finora tutta di marca giallorossa. Simeone e De Luca provano a suonare la carica (10-6), l’Accademia tira un attimo il fiato prima di tornare padrona della partita trascintata dall’ennesima dimostrazione di classe di Anna Pericolo. I 9 punti messi a segno nella frazione dall’opposto giallorosso, di cui ben quattro consecutivi al servizio, stordiscono letteralmente la Volare che non può che arrendersi di fronte allo strapotere di un’Accademia solida ed efficace e che chiude la frazione 25-21.

Il secondo successo consecutivo in pochi giorni rilancia le ambizioni di classifica dell’Accademia che allunga il suo vantaggio sulle inseguitrici e piazza uno scatto importante in chiave play off. Sono adesso cinque i punti di vantaggio su Pontecagnano e sei sulla Volare, che tra l’altro hanno disputato anche una gara in più rispetto alle giallorosse e che a questo punto restano aggrappate solo alla matematica, mentre salgono a nove le lunghezze di vantaggio sulla Fidelis Torretta che, tuttavia, resta l’avversario più temibile nella lotta la secondo posto, avendo invece una gara in meno rispetto all’Accademia e l’opportunità di accorciare ulteriormente il distacco nello scontro diretto casalingo in programma la prossima settimana.

Giovanni Accettola
Area Comunicazione

 

Tabellino

Accademia Volley: Russo V. 11, Lacerra ne, Guerriero ne, De Santis ne, Pericolo An. 18, Ricciardi 8, De Cristofaro (K) 8, Cona (L1), Tenza M. 5, Pericolo Al. ne, Nolè (L2) ne, Bosco ne, Tenza C. 4, Pierro ne. All. V. Ruscello, Vice All. A. Cioffi.

Volare Benevento: La Bruna ne, De Pierro ne, Carlozzi (K) 11, Giusti, De Luca 8, Simeone 11, Seggiotti 2, Carrisi 6, Catapano 5, Bonsanti ne, Formato (L). All. L. Nanni.

Parziali: 25-19, 25–17, 25-21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.