Finalmente Accademia, prima vittoria con Ostia

  • 6 Novembre 2022
  • Giovanni Accettola
  • Serie B2
  • 0
  • 715 Views

Prima vittoria in campionato per l’Accademia Volley che ieri pomeriggio ha superato il Volley Club Ostia (RM) con il punteggio di 3-2 (31-29, 21-25, 27-29, 25-21, 15-13) nella quinta giornata del Campionato Nazionale di Serie B2.

Una partita dalle infinite emozioni quella andata in scena alla Palestra Rampone di Benevento, con capovolgimenti e colpi di scena da ambo le parti in tutti e cinque i tiratissimi set disputati. Una gara che sarebbe potuta terminare con qualsiasi altro risultato sia per le padrone di casa che per le avversarie, dimostratesi squadra di alto livello e con grandi potenzialità. Alla fine, probabilmente , il 3-2 è il risultato più giusto e premia la squadra che nel momento chiave della partita ha messo in campo qualcosa in più, non solo e non tanto a livello tecnico quanto soprattutto a livello caratteriale.

L’Accademia parte subito forte, trascinata dal suo asso cubano Diago Silva. Si intuisce sin dalle prime battute che l’opposto giallorosso ha il braccio caldo: saranno ben 34 (!) alla fine i punti a referto per lei. I suoi attacchi sono miciadiali per la difesa laziale, le mani a muro di Dell’Ermo chiudono ogni varco e Accademia avanti 11-4. Pian piano però Ostia si sveglia dal torpore e inizia a macinare il suo gioco, agganciando la gara sul 18-18. In un finale davvero al cardiopalma girandola di palle set da ambo le parti, stavolta la spuntano le beneventane (31-29) e vantaggio Accademia. Situazione ribaltata nella seconda frazione dove è sempre Ostia a tenere in mano il pallino del gioco. Super Giorgi e Abbruciati diventano due terminali letali per la difesa giallorossa. 21-15 e set che sembra ormai segnato per l’Accademia, ma le giallorosse, a differenza delle prime uscite, dimostrano chiaramente di avere un altro piglio. Break di 4-0 e set che si riapre sul 19-21. Le padrone di casa hanno più volte tra le mani anche l’attacco per andare al -1, ma Corrao chiude in maniera vincente uno scambio lunghissimo e lancia Ostia fino al 25-21, partita sull’1-1. Inizia così il terzo set, parziale dalle emozioni infinite. Ostia saldamente avanti in avvio (13-6), ma l’Accademia è in partita e ribatte colpo su colpo (11-13). Le ospiti tornano a prende il largo con un gioco corale davvero efficace, sia Giorgi che Abbruciati e Corrao mandano in tilt l’Accademia e punteggio che dice 20-13 Ostia. L’Accademia si aggrappa a Diago Silva (12 punti nella frazione) e torna sotto (21-23), ma un attacco di prima intenzione di Flvai Nenni regala alle laziali tre palle set. Serve una fiammata giallorossa e a firmarla è ancora l’opposto cubano che con tre punti consecutivi riporta la situazione sul 24-24. Girandola infinite di emozioni e palle set da ambo le parti, le giallorsse hanno ben tre volte l’opportunità di chiudere la frazione, sarebbe stata una rimonta clamorosa quanto meritata. Le speranze giallorosse si infrangono sul più bello, anche con un pizzo di sfortuna: due azioni giallorosse scivolano via pochi centimetri fuori dalle righe che delimitano il campo, Ostia si rianima e con Giorgi firma il muro del 29-27, soprasso laziale. E’ un duro colpo per l’Accademia che come sette giorni fa a Roma con il Volley Friends recrimina per le occasioni sprecate e sembra accusare il colpo in avvio di quarto set (1-5). Le padrone di casa tuttavia non perdono la lucidità e si riorganizzano. Dell’Ermo e Diago Silva continuano il loro show personale e il set si trasforma in un monologo giallorosso, si va al tie break. Sul 4-2 Ostia l’Accademia piazza un parziale di 7-0 con quattro punti consecutivi di Angilletta che sembra la sentenza definitiva sul match ma non è così. Ancora una straripante Giorgi si mette sulle spalle le compagne, l’Accademia va in difficoltà e si fa sorpassare sull’11-12. Corrao spreca la palla del 13-11, ma ancora Giorgi porta Ostia sul 13-12. Finale incandescente, Diago Silva pareggia i conti e manda Ricciardi al servizio. La centrale giallorossa trova un ace importantissimo (14-13) ma ancor più decisiva è la successiva difesa sull’attacco di Carracci che consente a Varricchio di regalare a Diago Silva la palla che fa esplodere di gioia l’Accademia.

Dopo 4 sconfitte di file, la formazione beneventana interrompe così la sua striscia negativa e centra la prima vittoria in campionato, confermando di essere in crescita. Aver lottato punto a punto contro una formazione che era arrivata a Benevento con un solo ko in quattro gare, tra l’altro maturato contro la capolista S. Lucia, ieri alla quinta vittoria consecutiva, dimostra come l’Accademia possa giocarsela davvero a viso aperto contro ogni avversario mettendo in campo le sue caratteristiche e le sue qualità. Serve adesso ritrovare continuità nel rendimento e nei risultati, ma la prestazione fornita ieri dalle giallorosse lascia ben sperare per il prosieguo del torneo.

L’Accademia tornerà nuovamente in campo domenica prossima a Roma contro la Polisportiva Talete, una gara difficile ma da affrontare con ritrovato entusiasmo e convinzione.

Giovanni Accettola
Area Comunicazione

 

Tabellino

Accademia Volley: Diago Silva 34, Tufo ne, De Santis ne, Angilletta 8, Ricciardi 9, De Cristofaro (K) 3, Cona (L), Malatesta ne, Dell’Ermo 20, Varricchio 7, De Napoli ne. All. V. Ruscello, Vice All. A. Cioffi.

Volley Club Ostia: Saveri ne, Evangelista 9, Ricci (K) (L1), Giorgi 19, Trima ne, Nenni 6, D’Antoni ne, Mennella ne, Giusti (L2) ne, Caracci 14, Corrao 13, Abbruciati 16, Iannicelli 2, Bagnoli 6. All. R. Giudice.

Parziali: 31-29, 21-25, 27-29, 25-21, 15-13.