L’Accademia vince ancora e passa alla seconda fase

  • 25 Aprile 2021
  • Giovanni Accettola
  • Serie C
  • 0
  • 28 Views

Quarta vittoria consecutiva in campionato per l’Accademia che ieri pomeriggio ha battuto in trasferta 3-2 (25-17, 17-25, 22-25, 25-16, 15-12) l’Ancis Villaricca dopo oltre due ore di gioco.

Contro una squadra che praticamente si giocava il tutto per tutto per il passaggio alla fase successiva, le giallorosse giocano un primo set che rasenta la perfezione, dimostrando di non aver affatto risentito del mese di stop forzato rispetto all’ultima gara giocata esattamente un mese fa. Sia la fase d’attacco che quella di difesa funzionano a meraviglia contro un Villaricca che, comunque, si dimostra assolutamente in palla. La dimostrazione arriva puntuale nei successivi due parziali, dove le padrone di casa riescono a giocare su ritmi e su livelli davvero elevati, dando prova del loro valore come già successo all’andata. Sospinte in questa fase da una inarrestabile D’Aniello (16 punti in due sole frazioni), le padrone di casa ribaltano la situazione e si portano sul 2-1. Il merito delle giallorosse, come già mostrato in passato da questa squadra, è però quello di assorbire i colpi e ritrovarsi proprio nel momento di massima difficoltà.

Dal quarto set inizia infatti un’altra partita, con un’Accademia letteralmente trasformata: un monologo tutto giallorosso il quarto set, dove Villaricca paga probabilmente anche lo sforzo dei precedenti due set giocati a ritmi davvero insostenibili. Si arriva così al tie-break, ma l’inerzia della gara si intuisce che sia a favore delle beneventane, sempre avanti e che soffrono solo nel finale chiudendo 15-12 alla terza palla match.

Due punti preziosissimi per l’Accademia che stacca il pass per il secondo turno con due giornate di anticipo e che, in caso di vittoria sabato prossimo contro La Fiorente Maya a Benevento, potrà blindare matematicamente anche il primo posto nel girone, posizione di vantaggio per gli accoppiamenti della seconda fase di stagione. Una vittoria che significa tanto anche in termini di tenuta e di rendimento della squadra contro un avversario davvero forte, scavalcato in classifica dall’Oplonti, e che adesso deve necessariamente tifare Accademia nell’ultima gara del girone per poter sperare di passare il turno.

 

La cronaca

VILLARICCA (NA) – Accademia in campo dopo un mese esatto dalla vittoria interna con Oplonti, Villaricca si gioca le sue chances di passaggio al secondo turno dopo essersi rilanciata con due vittorie consecutive.

Sembrano partire meglio le padrone di casa, sfruttando il turno al servizio di Balsamo (sempre insidioso il suo servizio per tutta la partita)  ma è solo una breve illusione iniziale perché l’Accademia inizia ad imporre tutte le sue qualità con un gioco corale che manda in tilt le avversario. Un primo set praticamente perfetto per le giallorosse, a segno con tutto il sestetto che mette a segno ben 18 punti, tutti tra l’altro di ottima fattura, e che vale il 25-17 finale. Parziale a senso unico per l’Accademia.

Al ritorno in campo, tuttavia, si intuisce subito che la partita sia cambiata. L’intervallo di gioco ricompatta Villaricca ed è subito 7-0 per le napoletane in avvio di seconda frazione. Un parziale choccante e quanto mai inatteso, soprattutto per quanto si era visto nel primo set. L’Ancis inizia a spingere forte e l’Accademia va in difficoltà, subendo chiaramente le iniziative avversarie che trovano soprattutto in D’Aniello un terminale impalcabile. Le beneventane provano ad affidarsi alla propria bocca di fuoco Anna Pericolo ma il vantaggio accumulato in avvio non accenna ad assottigliarsi. 25-17 Villaricca e squadre in parità.

Villaricca continua decisamente a spingere anche in questo terzo set. La foga agonistica dellep adrone di casa è davvero notevole, l’Accademia stenta a ritrovarsi: la ricezione e l’attacco giallorosso subiscono tantissimo il rendimento avversario e il set è tutto di marca napoletana fino al 16-10 quando, proprio nel momento di massima difficoltà, l’Accademia tira fuori dal cilindro una reazione implacabile quanto inattesa. Le giallorosse piazzano un break di 8-1 che vale il sorpasso sul 18-17, Villaricca vede nuovamente sgretolare le certezze accumulate finora ma vede regalarsi su un piatto d’argento la frazione. Dal 20 in poi, infatti, ben quattro dei cinque punti totalizzati dalle napoletane arrivano da errori dell’Accademia: quello di D’Aniello, che chiude due set davvero da urlo, vale invece il 25-22 finale.

Le partita sembra prendere una brutta piega delle beneventane ma anche stavolta l’illusione svanisce immediatamente. L’Accademia torna in campo letteralmente trasformata e ritrova tutte le giocate mostrate nel primo set. Villaricca accusa probabilmente anche lo sforzo davvero notevole profuso nei primi due set e sembra quasi accontentarsi di arrivare al tie break di fronte ad un’Accademia davvero indemoniata che, oltre alla solita pericolo, trova in Grimaldi un apporto fondamentale e in Pisano un baluardo difensivo insuperabile. E’ la stessa Pisano, con un lungo turno al servizio, a mettere la frazione in discesa per le giallorosse che controllano agevolmente fino al 25-16.

Inizia un tie break entusiasmante, con fiammate da ambo le parti. Una attacco di prepotenza di Tenza dà il là al primo mini-break Accademia che dal 5-4 si porta al cambio di campo sull’8-4. Subito contro break Villaricca che piazza tre punti consecutivi e sembra riaprire la frazione. L’errore di Rispoli in battuta regala il 9-7 Accademia e manda al servizio Tenza. La palleggiatrice giallorossa piazza due ace pesantissimi nel momento cruciale della partita, separati da una magia di Pericolo: è 12-7 Accademia. Le giallorosso reggono l’urto avversario e giocano la prima palla set sul 14-10. Villaricca prova l’ultima fiammata fino al 12-14 ma si arrende poi cedendo 15-12.

Prossimo turno

Sabato pomeriggio l’Accademia giocherà nuovamente alla Palestra Rampone di Benevento contro La Fiorente Maya di Camposano (NA).

Giovanni Accettola
Area Comunicazione

 

Tabellino

Villaricca: Balsamo 12, Migliardo 1, Marino 9, Amato, Falgiano (L1), D’Aniello 21, D’Alessio (L2), Salzillo, Menozzi, Russo 5, Rispoli 8, Guida. All. F. Tambaro, Vice All. R. Russo

Accademia Volley: Tufo ne, Guerriero 11, De Santis ne, Pericolo 23, Ricciardi ne, De Cristofaro (K) 9, Grimaldi 14, Cona (L1), Tenza 7, Della Gatta ne, Pisano 4, Malatesta ne, Bosco 2, Verdino (L2) ne. All. V. Ruscello, Vice All. A. Cioffi.

Parziali: 17-25, 25-27, 25-22, 16-25, 12-15.